Patrizia Tocci

Carboncini: sguardi e parole

con Giovanni D'Alessandro
Composto da brevi testi in prosa che ritraggono persone, animali: schizzi veloci tratteggiati, piccole storie e momenti disegnati dalle parole, con venature di poesia.



Patrizia Tocci
Carboncini: sguardi e parole
Tabula Fati
con Giovanni D'Alessandro
giovedì 7 novembre
ore 16:00
Circolo Aternino - Sala Azzurra

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI
Sarà garantito l'ingresso e l’accesso prioritario a chi possiede il Fullpass: maggiori informazioni a questo link.




BIO
Patrizia Tocci, nata nel 1959 a Verrecchie (Aq), laureata in Filosofia, insegna materie letterarie nell’Istituto Acerbo. Ha pubblicato: Un paese ci vuole (Iapadre, 1990); Pietra serena (Tabula fati, 2000); La città che voleva volare (Tabula fati, 2010); I Gigli della memoria (Tabula fati, 2013). Il suo primo romanzo Nero è il cuore del papavero (Tabula fati, 2017) con la prefazione di Paolo Rumiz, ha vinto il primo Premio Vittoriano Esposito, finalista al Premio per L’editoria abruzzese, finalista al festival Controsenso. È autrice di alcuni saggi, in particolare su Dante e Montale. Collabora con il quotidiano Il Centro.
 


- Il programma può essere soggetto a variazioni -