Lisa La Pietra

Realtà della performance e finzione della realtà fra ecologia della comunicazione ed economia della vocalità

con Alessandro Pertosa
Fabio Cifariello Ciardi trasforma gli interventi pubblici di alcuni politici in ribalta in composizioni musicali dal titolo: “Dieci piccoli studi di potere”, Markus Gabriel afferma che le uscite pubbliche di Donald Trump sono performative e dunque opere d’arte a tutti gli effetti e Nicolas Obin, nell’ultimo numero di Télérama afferma che: «Gli avanzamenti tecnologici realizzati sulla voce consentono una comunicazione privilegiata tra uomo e macchina », siamo sicuri che l’interpretazione vocale vada ancora nella direzione scenica rispetto alla quale ci formiamo come esecutori sulla base di ciò che, sempre meno, viene programmato nei teatri e nei festival di musica? Siamo sicuri che la voce non ricerchi un suo “spazio” fra “geometria del desiderio” ed “estetica delle relazioni”? Dunque cosa resta del retaggio storico rispetto al futuro prossimo che oggi non ci consente di auspicare al “successo” in quanto tale, ma solo ad una forma verbale per cui “successo” altro non è che un participio passato?

Lisa La Pietra
Realtà della performance e finzione della realtà fra ecologia della comunicazione ed economia della vocalità
con Alessandro Pertosa
sabato 9 novembre
ore 20:00
Bagno Borbonico - Museo delle Genti

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI
Sarà garantito l'ingresso e l’accesso prioritario a chi possiede il Fullpass: maggiori informazioni a questo link.




BIO
Lisa La Pietra nasce a Lanciano il 18 febbraio del 1987. Soprano e ricercatrice, svolge un dottorato di ricerca di Filosofia estetica, scienza e tecnologia dell’arte a indirizzo musicologico con una tesi sul repertorio vocale nella musica contemporanea, presso l’université Paris 8 Vincennes. St. Denis co-inquadramento IRCAM – Centre Pompidou, nell’équipe Analyse et synthèse de son. Specialista di musica contemporanea e del repertorio per voce sola; da sempre interessata al rapporto tra musica e architettura: voce e spazio; paleoantropologia della vocalità; vocalità e intelligenza artificiale: fenomenologia o performance. Fra le pubblicazioni: Abitare la musica. Cantare l'architettura. (Solfanelli Editore, Chieti 2016), Orfeo tra biocapitalismo e proprietà intellettuale. Etica ed estetica dell'interpretazione vocale (Editoriale scientifica, Napoli 2019).
 


- Il programma può essere soggetto a variazioni -