fbpx

IL FLA ALL'ATRI CUP 2021
ATRINCONTRA 2021

9-17-30 luglio 2021

Michele Zarrillo

venerdì 9 luglio ore 21.30
Atri – Piazza Duchi d’Acquaviva

Ospite della prima serata firmata FLA ad Atrincontra 2021, Michele Zarrillo dialogherà con la giornalista Paola De Simone in una serata imperdibile tra parole e musica in cui ripercorrerà la sua carriera musicale ricca di successi e di collaborazioni importanti.
Michele Zarrillo è uno dei cantautori più amati e apprezzati dal pubblico italiano. Nato a Roma il 13 giugno del 1957 sotto il segno dei Gemelli, nel 1981 ha fatto il suo esordio a Sanremo con la canzone “Su quel pianeta libero”, a cui ha fatto seguito l’anno successivo “Una rosa blu”, una canzone che diventerà un successo soltanto nel 1998, quando sarà reinserita in un nuovo disco.

La popolarità arriva quando, nel 1987, torna a Sanremo e conquista la vittoria nella sezione Nuove Proposte con “La notte dei pensieri”. Da allora, tantissimi brani di successo, da “5 Giorni” a “L’elefante e la farfalla”, passando per “L’acrobata”, “L’alfabeto degli amanti”, “L’amore vuole amore”, “Mani nelle mani”, e collaborazioni prestigiose con altri artisti come Ornella Vanoni, Roberto Vecchioni, Renato Zero e tanti altri.

*** Ingresso libero, prenotazione obbligatoria a questo link ***

Vito Mancuso

sabato 17 luglio ore 21.30
Atri – Piazza Duchi d’Acquaviva

Vito Mancuso è un saggista e teologo italiano. È stato docente di Teologia moderna e contemporanea presso la Facoltà di Filosofia dell’Università San Raffaele di Milano dal 2004 al 2011; dal 2013 al 2014 è stato docente di “Storia delle dottrine Teologiche” presso l’Università degli Studi di Padova; dal 2009 al 2017 ha collaborato con il quotidiano “La Repubblica”.

I suoi scritti hanno suscitato notevole attenzione da parte del pubblico, in particolare “L’anima e il suo destino” ,“Io e Dio. Una guida dei perplessi”, “Il principio passione. La forza che ci spinge ad amare”, “Dio e il suo destino”, quattro bestseller da oltre centomila copie tradotti in tutto il mondo.

Il suo pensiero è oggetto di discussioni e polemiche per le posizioni non sempre allineate con le gerarchie ecclesiastiche, sia in campo etico sia in campo strettamente dogmatico. Intervistato da Vincenzo d’Aquino, nel secondo appuntamento firmato FLA ad Atrincontra 2021 presenterà il suo ultimo libro è “A proposito del senso della vita” (Garzanti, maggio 2021).

*** Ingresso libero, prenotazione obbligatoria a questo link  ***

Marcello Veneziani

venerdì 30 luglio ore 21.30
Atri – Piazza Duchi d’Acquaviva

Marcello Veneziani, filosofo, giornalista e scrittore, ha collaborato con molti tra i principali quotidiani e settimanali italiani. Commentatore dell’attualità politica, studioso della storia e della cultura italiane, si è sempre contraddistinto per uno stile di pensiero controcorrente e animato da passione civile.

Si è occupato di filosofia politica scrivendo vari saggi tra i quali “La rivoluzione conservatrice in Italia“, “Processo all’Occidente”, “La sconfitta delle idee” e “Rovesciare il 68”; è poi passato a temi esistenziali pubblicando saggi filosofici e letterari come “Vita natural durante” dedicato a Plotino e “La sposa invisibile”, “Il segreto del viandante” e “Amor fati“.

Intervistato da Vincenzo d’Aquino, Marcello Veneziani ad Atrincontra 2021 presenterà il suo ultimo libro “La Leggenda di Fiore”, un romanzo spirituale, tra Zarathustra e Siddhartha, in tempi e luoghi indefiniti, dedicato alla vita e al pensiero di un asceta gioioso.

*** Ingresso libero, prenotazione obbligatoria a questo link  ***

Iscriviti adesso alla newsletter del FLA per essere sempre aggiornato su tutte le novità e le iniziative del Festival!